Appuntamenti

 
 

ALE MASSESSI, IL DJ ITINERANTE

 

Inizio 22/03/2012 fino al 22/03/2012
A tu per tu con il resident dello Zero protagonista anche di un tour per le piazze dell'Isola

 
ALE MASSESSI, IL DJ ITINERANTE

Un dj poliedrico, con un'esperienza oramai che supera i dieci anni. Lui è Ale Massessi, dj resident dello Zero di Gianni Casella e protagonista da qualche anno di un tour per le piazze della Sardegna.

L'esordio è datato nel 1989, ma già da piccolissimo trotterellava tra consolle e attrezzature: "Ho messo i miei primi dischi nella discoteca di mio padre, una discoteca storica a Porto corallo, il top sound. Da quel momento è iniziata la passione. Una cosa che preciso e' che ho fatto tanti sacrifici per comprarmi le prime attrezzature lavorando al bar e in ristorante, organizzando piccole feste e serate per ripagarmi le spese".

- Poi ci fu l'incontro con Gianni Casella...

Nell'estate del 2005 al Buddha Beach cominciò la collaborazione, che dura fino ad oggi. Gianni mi ha dato la possibilità di diventare un dj resident allo Zero per tantissime stagioni, ben sette, insieme a Dario Prefumo. E' una grande persona a cui devo molto, ma soprattutto, un grande amico che ha dato un'immensa possibilità, quella di farmi conoscere e crescere in un contesto più ampio di quello del Sarrabus.  Era un sogno lavorare con Gianni, lo ammiravo già da tempo per il suo lavoro e anche perchè era presidente del sindacato il quale io sono appassionato, quello delle discoteche. Ricordo che al Buddha ero in consolle con Gianmarco Pisano e Sandro Murru e curavo lo spazio anni 90, poi ho continuato allo Zero".

- Oltre ad essere un dj con una lunga esperienza, sei una persona poliedrica, sempre in movimento, un valore aggiunto...

Ormai la musica e' il mio lavoro oltre che passione ma in periodi di basse stagioni mi adatto a tutto. Aiuto nel locale di famiglia (Top sound), in altri momenti aiuto mio cugino al bar ("4 passion cafe" a Costa Rey) insomma ci sono dei periodi in cui faccio turni di lavoro di poche ore. D'inverno lavoro a Livigno già da diversi anni per la stagione invernale, immergendomi in una realtà completamente diversa dalla mia.

- Altro punto forte della tua attività da dj, l'estate, nella costa sudorientale, un po' il tuo piccolo regno, vero?

E' la mia zona di nascita e di residenza quindi gioco, diciamo così, in casa. Amo la mia terra e le mie origini. Ho lavorato per diversi anni al Peyote e fino ad oggi al G Club di Sant'Elmo, il locale di Corrado Cogliolo con cui collaboro attivamente sin della sua apertura. Nell'estate 2011 sono stato in Ogliastra sulle piste da ballo più suggestive, una grande collaborazione con la Fester Sound di Marco Zoa e con Marco Ladu al Basaura Beach Club dei fratelli Cualbu e all'Arabax Disco Club nel piazzale degli scogli rossi.

- Poi c'è il tour per l'Isola, un progetto interessante che va avanti negli anni, in ogni stagione dell'anno.

Giro la Sardegna con la discoteca mobile, un mega impianto audio e luci col supporto tecnici specializzati e con l' ausilio di diverse agenzie spettacolo della Sardegna. Un bagno di folla che mi permette di avere un contatto con la gente bellissimo e unico e visitare tantissime realtà locali. E' accaduto anche a Carnevale dove ho girato diversi paesi tra cui Orgosolo.

Tutto cominciò nel 1998 con il service del mio caro amico Andrea Paderi, con cui tutt'ora collaboro, ma da alcuni anni ho una partnership anche con un altro caro amico che vi ho già nominato, Marco Zoa. Mi forniscono attrezzature per grandi eventi con impianti di nuove generazioni, a volte ci sono le serate in cui devo fare due dj set per volta. Non ho timore di farmi qualche chilometro e tornare a casa stanco: i viaggi fanno parte della mia vita e viaggio con piacere.

- Che differenza c'è tra il lavorare come dj lontano dal capoluogo e nei locali della città?

Difficile rispondere. Pubblico e situazioni diversissime. Io sono un semplice dj di musica commerciale e revival ma so adattarmi a diversi tipi di pubblico, e il pubblico bisogna "saperlo leggere" con attenzione, i dischi bisogna metterli al momento giusto e capire quali siano i titoli più opportuni.

A Cagliari allo Zero ad esempio nella classica serata del sabato curo la parte revival rigorosamente in vinile, ma capita di fare anche serate complete con musica commerciale house, per le feste private idem.

- E ora si avvicina l'estate 2012, dove potremo sentirti mixare?

Sicuramente in Ogliastra. Sarò dj resident al Basaura beach club, a Tortoli, vicino all'aeroporto. Poi ci sarà il G-Club a Sant'elmo Castiadas, il tour nelle piazze della Sardegna sia in proprio che tramite agenzia e chissà che altro la bella stagione ci riserverà. Un saluto a tutti gli amici e le amiche di Crastulo, ci vediamo in giro per l'Isola e appuntamento ogni sabato notte allo Zero di Gianni Casella, in via Calamattia a Cagliari!

Pagina fans: https://www.facebook.com/pages/DEE-JAY-ALE-MASSESSI-ZERO-CLUB-CAGLIARI/117371635380

Progetto tour: https://www.facebook.com/groups/292101684182516/

 

 
 
 
 

Calendario appuntamenti